Stampace - Cagliari

RICERCA HOTEL


Arrivo
Partenza

Info utili:

alcune informazioni pratiche utili per visitare Cagliari

Leggi »

News

Assistenza Clienti

Assistenza Clienti


Stampace - Cagliari

 

Stampace - Cagliari

Si estende fra lo stagno di Santa Gilla e le mura occidentali del Castello ed è il quartiere più antico di Cagliari, che in origine ospitava mercanti e artigiani e che col tempo si è inglobato il borgo di Sant’Avendrace.
Anche qui non mancano chiese ed edifici religiosi, come la Chiesa di Santa Restituta, quella di San Michele e quella dei Cappuccini, ma Stampace è soprattutto il nucleo archeologico della città. Dell’antica Karales nella città moderna si conservano pochi resti antichi visibili, poiché molti edifici erano stati ricoperti, ma in una traversa di Corso Vittorio Emanuele è visibile la cosiddetta Villa di Tigellio (I-IV secolo d.C.; orario estivo: 9.00 – 13.00/16.00 – 20.00; orario invernale: 10.00 – 13.00; lunedì chiuso; raggiungibile con l’autobus con le linee 1 e 10 sino alla fermata del Corso Vittorio Emanuele), parte di un antico quartiere residenziale adesso circondato da posti auto e da palazzoni moderni. Non lontano si trova l’anfiteatro romano, tra i più importanti resti romani di tutta l’isola, mentre resta al momento ancora inagibile la necropoli di Tuvixeddu, la più grande necropoli punica del Mediterraneo.
Tornando invece a tempi più recenti, oltre alle ville in stile liberty di Viale Trento, dove ogni domenica si tiene il mercatino delle pulci, nel labirinto di palazzi moderni e razionalisti si distingue architettonicamente il Palazzo Civico, in Via Roma: un bell’edificio in stile gotico catalano con variazioni liberty che da un secolo ospita il Comune. Da qui si può poi proseguire la passeggiata per il lungomare e tornare verso i quartieri più centrali.